ArteInVista: Artisti & Opere d'Arte

Presentazione dell'artista Angelica Dainese

Mi chiamo Angelica Dainese, più che una fotografa nel senso stretto del termine, preferisco definirmi “Artistic & Creative Fine Art

Photographer”.

Nata a Gorizia nel 1973 sotto il segno de Pesci, ho frequentato l'Istituto Statale d'Arte Max Fabiani (Go) conseguendo il Diploma

di Maestro d’Arte nel vecchio ordinamento e poiché dalla mia nascita fino ad ora, ho vissuto in molteplici città sia in Italia che

all’estero a volte anche solo per pochi mesi, dal compimento della maggiore età ho deciso di “mantenermi da sola”, e così mi

sono trovata a svolgere le mansioni più disparate ma sempre dignitose che però nulla avevano a che fare con l’arte, ma mi

permettevano i “sbarcare il lunario” e di vivere in modo adeguato e decoroso, senza farmi mancare nulla.

Durante il mio percorso di vita che mi ha portata fin dove son ora, sono stata sia dipendente che imprenditrice e, nel contempo,

mi sono anche occupata dell’organizzazione di eventi ludici e culturali e all’insegnamento di materie artistiche, ma le mie

passioni più grandi (tenute ben celate a tutti) sono sempre state la fotografia e la pittura.

L’esporsi al pubblico a livello professionale, è stata una scelta presa quasi d’impeto quando, dopo aver abbandonato

totalmente vita lavorativa e privata per seguire in completa devozione mio padre malato per più di 8 anni e, ciliegina sulla torta,

l’arrivo della pandemia, mi trovai ad un punto morto, dove nulla sembrava avere più senso e mi sentivo affogare senza avere più

ossigeno.

Così il mio attuale compagno, amorevolmente, mi consigliò per il mio bene, di aprirmi al mondo, liberando la mia creatività che

per troppi anni era stata repressa a discapito di obblighi familiari lavorativi etici e morali.

Questa decisione è stata una totale rinascita interiore, una specie di catarsi.

Mettendomi sempre in discussione, facendo una costante (ed il più delle volte) dolorosa introspezione, osservando

accuratamente tutto ciò che mi circonda, con interesse incessante per il vero io delle persone, con le mie opere voglio

amplificare lo stupore dello spettatore, creando composizioni e ambientazioni che generano immagini poetiche o oniriche, in cui

verità e finzione si intersecano, nelle quali i significati mutano e talora passato e presente si fondono in una realtà fatta di mondi

sospesi, di realtà apparenti, di verità nascoste, di ambiguità e differenze, dove il tempo e la memoria giocano sempre un ruolo

fondamentale contestando la netta divisione tra ricordi fantastici ed esperienze reali e personali, che solcano tracce invisibili ma

percepibili al fine di infrangere gli equilibri del nostro io cosciente.

Mi ispiro alla bellezza dei grandi pittori, maestri di ogni tempo, dal romanticismo al simbolismo, all’impressionismo al barocco al

rococo alla pop art, al vittoriano al gotico, che attraverso giochi di luce segnano o dirigono drammaticità e bellezza infondendo in

ogni scena un senso d’indecifrabile mistero, dove il noto lascia il posto all’ignoto ed il tutto non è mai il definito.

Nel mio mondo fantastico, laddove non sussistono obblighi, dove non si vede il vero ma il verosimile, grazie alla

rappresentazione delle mie immagini, tutto viene reinventato dalla mia immaginazione attraverso illusioni, allusioni e

corrispondenze e, così facendo, la mia poetica del verosimile procede con simboliche corrispondenze, metafore plateali o

nascoste trasformandosi nei dettagli che io inserisco in ogni mia opera. I dettagli sono importantissimi, sono la chiave di lettura.

Se dovessi definire succintamente la mia tecnica artistica, la identificherei come: “la fusione tra fotografia-pittura-scenografia-

costumi e regia”, dal momento che il mio processo creativo nasce da un’idea, passa poi ad essere un vero e proprio film (con

storyboard, mood board, studio di inquadrature, studio delle luci, location, costumi etc..) esplodendo nell’immagine finale

(prima scattata e poi post prodotta) che è la perfetta cattura del più significativo attimo.

Attualmente vivo e lavoro in Italia, ed i miei lavori sono presenti a fiere, eventi e battute d'asta sia nazionali che internazionali

ma la mia volontà di creare e fotografare spero mi porti ovunque nel mondo, dove la bellezza si nasconde dietro ad ogni

cosa - persona che io avrò la fortuna di incontrare.

Angelica Dainese Artistic & Creative Fine Art Painter Photographer

Salita Ugo Polonio 1, 34077 Ronchi dei Legionari (GO) - Italia

Cell. + 39 389 895 0885

e-mail : angyrockphoto@hotmail.com

Web Page : https://angelicadainesephoto.wixsite.com/website

Facebook : https://www.facebook.com/AngelicaDainesePhoto/